MILANO TONIGHT, OVVERO: MESSAGGI SUBLIMINALI DI SATANA NEI PASTELLI

E’ Gesu che tuona su di voi! L’Idrovora del male! AAAAAAAAAAAAAhahhaaaaaa!
Mi scrive Luigi da Palermo.
Si chiede come mai i missili siano venduti solo previa presentazione di un’impegnativa medico-legale.
E’ tutto falso.
Dovete stare attenti. Non è solo perché Sabina Guzzanti vi dice che Berlusconi è Satana allora è vero. I razzi matti li potete comprare eccome. Il vostro parroco di fiducia ed anche il vostro usuraio (figure legali che ultimamente coincidono sempre più spesso) sono obbligati per legge a donare polvere nera a chi la chiede. Braaaam!
L’elettricità adesso si muove su e giù dentro alla mia testa piena di energia positiva. Questo perché è meglio inventare dei carrettini e lasciarli color legno. Ecco il succo: non dipingeteli mai con i pennarelli. Lì c’è Satana. Provate pure se avete il coraggio e la faccia nuda: prova a scrivere su un foglio con un pennarello qualsiasi questi segni ancestrali:

ecco. Già il fatto che tu lettore ti ci sia messo, vuol dire che sei un po’ traviato da belzebù.
Se invece l’hai stampato perché non avevi voglia di farti lo sbattimento di prendere carta e pennarello, vuol dire che sei un ozioso e quindi sei traviato da Belzebù.
Se invece non lo fai, allora significa che non credi alla parola di Gesù Cristo (oggi disponibile anche a colori), e quindi ti condanno all’inferno.
Se invece hai fatto l’esperimento, lo metti allo specchio e appare una cosa incredibile! Questa è la prova.
Extreme terror.
§Brucia i pastelli e mettiti un cappello buffo. Ora sei il nuovo Papa.
Fare colazione è importante per mantenere in ordine l’armadietto della tua palestra. I disordini alimentari infatti si trasformano in disordini nel disporre i vestiti. Poi va a finire che uno va alle manifestazioni a creare disordini e a tirare gli estintori in faccia alla gente e gli sparano.
Attenzione dunque agli strumenti di scrittura. Se no fate la fine del frate ciccione nel libro (e poi anche nel film) Il Nome della rosa, che guardava le cose scritte e poi moriva perché un altro prete più savio di lui ci metteva il veleno sulle pagine, se no poi la gente rideva e il Signore non vuole che si rida. Che poi non è mica vero. Il Dr.Pira, editore e dittatore di questa testata, può confermare che quel sabato sera là ero allegro. Anche me piace essere felice.

Aspetto altre vostre missive piene di domande all’indirizzo elettronico:
gesu[dot]nazareno[at]gmail[dot]com sostituite le parole nelle parentesi quadrate con I simboli corrispondenti.
Uau. Che bella internet. Un mio vicino di casa ha internet Fast.

Gesù, dominatore dell’Universo